Legame con il territorio

Legame con il territorio
CENTRO*Arezzo e la Giostra

Dal 2011 CENTRO*Arezzo sponsorizza la Lancia d’Oro della Giostra del Saracino, dimostrando forte attaccamento alla tradizione e ai valori della festa più importante della città.

Anche quest’anno la partnership tra Istituzione Giostra e CENTRO*Arezzo è stata consolidata e sarà resa nota nel giorno di presentazione della Lancia d’Oro.

 

La Giostra del Saracino di Arezzo è un appassionante esercizio d’arme e di equitazione che si rifà agli antichi tornei corsi fin dal Secolo XIII. Considerata una delle rievocazioni storiche più importante d’Italia, la Giostra si corre due volte all’anno nella meravigliosa cornice di Piazza Grande il penultimo sabato di giugno (Giostra di San Donato) e la prima domenica di settembre (Giostra della Madonna del Conforto) e vi partecipano i quattro quartieri in cui è suddivisa la città: Porta Crucifera, Porta del Foro, Porta Sant’Andrea e Porta Santo Spirito.


Nonostante le antiche rivalità, i rioni cittadini sono uniti contro un “avversario” comune, Buratto Re delle Indie, un simulacro di metallo ruotante che sostiene un mazzafrusto sul braccio destro e un tabellone su braccio sinistro: è proprio qui che i giostratori devono “marcare” i loro punteggi con una lancia in legno douglas di quasi quattro metri, cercando di non essere colpiti a loro volta dal Saracino. Ogni quartiere schiera due giostratori che disputano una carriera ciascuno, corsa secondo l’ordine di estrazione sancito la domenica precedente la Giostra di fronte al Palazzo Civico della città. Il rione che totalizza il miglior risultato viene decretato vincitore e premiato con la Lancia d’Oro, l’ambito trofeo della Giostra dedicata ogni anno a personaggi o ricorrenze che hanno un forte legame con Arezzo e la sua terra. Il Saracino è caratterizzato da un colpo d’occhio mozzafiato, grazie ai 311 figuranti in costume d’epoca che sfilano per le strade della città accompagnati dal rullo dei tamburi e dal suono delle chiarine del Gruppo Musici “William Monci”. La sfida di Piazza Grande, inoltre, è preceduta dall’esibizione degli Sbandieratori di Arezzo, l’unico gruppo al mondo ad aver toccato i 5 continenti con più di 1500 saggi a vanto e gloria della città che rappresentano. La festa del Saracino è un vero e proprio fenomeno sociale, tanto che i quattro Quartieri, nei giorni precedenti le sfide a Buratto, diventano punti di aggregazione per tutte le generazioni; durante le “settimane del Quartierista” vengono insegnati i valori e la vita di giostra e la sera delle “Cene Propiziatorie” le piazze si addobbano a festa in attesa di uomini, donne e bambini che portano con sé il fazzoletto del loro rione, ma soprattutto un sogno dentro al cuore: stringere tra le mani l’agognata Lancia d’Oro.

Centro d’accoglienza turistica
Il Centro di accoglienza turistica Benvenuti ad Arezzo si trova nell’atrio d’onore del Palazzo Comunale di Arezzo, Piazza della Libertà 1, all’interno sono disponibili i seguenti servizi:
– accoglienza turistica
– book shop
– distribuzione materiale informativo
– area espositiva

per maggiori informazioni turistiche clicca qui

Fonte: www.giostradelsaracinoarezzo.it

 

Testo di Saverio Crestini

Foto di Alberto Fornasari

X